8 Il Sovrano

Quante volte ci capita di sentirci scarichi, stanchi, depressi, sfiduciati dopo aver discusso con qualcuno, o dopo aver sentito una brutta notizia? 

 

Magari prima eravamo al contrario felici, fiduciosi sicuri di noi stessi, dei nostri sogni ed obbiettivi. Si comincia a crogiolarsi nel vittimismo, a pensare che tutto va male, a pensare che non valiamo o non possiamo, quando magari cinque minuti prima era il contrario. 

 

Questo accade quando inconsapevolmente cediamo il nostro potere personale a qualcosa o qualcuno, all'esterno, permettiamo di influenzarci negativamente, di abbassare le nostre frequenze. 

 

Sapersi collegare e usare la vibrazione del numero 8 (l'archetipo del Sovrano) è molto importante per non lasciarsi trasportare dalle situazioni esterne oppure essere sudditi delle nostre emozioni negative, convinzioni limitanti ecc...

 

L'archetipo del Sovrano, come può suggerirci il nome e l'immagine, rappresenta il potere puro dello spirito e della materia uniti, l'equilibrio, l'ordine, la legge ed essendo composto dal 4+4 (l'archetipo del Costruttore) rappresenta anche la stabilità e la pragmaticità.

 

Varie vie esoteriche rappresentano la nostra volontà, la nostra mente come un sovrano che governa i suoi sudditi (le nostre cellule).

0 Commenti

L'anima nella Numerologia

 

Assomigliamo al pianeta in cui viviamo più di quanto si possa pensare. 

 

Come la terra il nostro essere ha vari strati, contenenti comportamenti, pensieri, desideri e molto altro.

Il nostro nucleo, si chiama Anima. 

 

L'Anima è la nostra parte più integra, pura e non condizionata dall'ambiente circostante, qui risiedono i nostri desideri più intimi e il nostro essere più autentico. 

 

Spesso non la conosciamo abbastanza, appunto perchè, come il nucleo della terra, è la parte più profonda di noi. 

 

Le nostre scelte sono spesso determinate da essa, ma non sempre ne siamo consapevoli. 

 

In numerologia possiamo svelare e consapevolizzare questo lato così importante ed interessante, calcolando il numero e l'archetipo corrispondente, calando il velo dell'illusione e capendo finalmente da quali reali desideri derivano alcuni nostri comportamenti.

0 Commenti

4 Il Costruttore

 

Il numero 4 è l'archetipo del Costruttore. E' una vibrazione strettamente collegata all'elemento terra, rappresenta (se in equilibrio) la stabilità, la praticità, il sapersi organizzare e la semplicità.

 

Chi è influenzato da questa vibrazione si ambienta molto facilmente nel mondo materiale, è una persona piuttosto semplice e porta anche nel fisico le caratteristiche di un costruttore, come spalle larghe, mani grandi e corporatura robusta.

 

Se invece questa energia è in ombra il nostro costruttore diventa prigioniero, egli non smetterà di certo di costruire, ma anzichè realizzare i propri obiettivi, organizzarsi ed essere pratico costruirà lentamente la propria prigione, creando situazioni imprigionanti e logoranti dalle quali sembrerà molto difficile uscire, anche perchè chi ha il 4 nell'ombra solitamente sopporta situazioni pesanti per molto tempo, finchè ad un certo punto, questo "costruttore" stanco della sua prigione piazza la dinamite alle colonne di essa e fa esplodere tutto.

0 Commenti

Tenetevi Forte!

Ecco Settembre! Mese particolare in un anno particolare, come ho già accennato negli scorsi mesi, il 2017 è l'anno del Guerriero, infatti le cifre che lo compongono, se sommate tra loro, danno come risultato un 10, che sommato ulteriormente diventa un numero 1.

 

Per questo è un'anno particolare, perchè l'1 è sempre un nuovo inizio, un nuovo seme che viene piantato e che ha trovato spazio in un tempo in cui qualcosa si è concluso per lasciar spazio al nuovo.

 

Il Guerriero, che è l'archetipo che corrisponde al numero 1, rappresenta anche la forza, il coraggio e la determinazione a raggiungere nuove mete, caratteristiche che a livello globale possiamo notare chiaramente.

 

Vogliamo qualcosa di meglio per noi e per l'umanità, ed ora finalmente lo reclamiamo.

 

E' finita l'era delle lamentele da bar, dove le tante parole si perdevano in un boccale di birra o in un calice di vino, ora non si piega più la testa brontolando e porgendo il deretano, ora si dice no. No! questo limite non si può più oltrepassare, vogliamo e ci meritiamo di più!

 

Settembre è un punto di svolta, dove la già grande velocità degli eventi subirà un'ulteriore accellerata portando ancora grandi sconvolgimenti che si manifesteranno in modo molto evidente ad Ottobre.

 

Tenetevi forte e abbiate la fede di ascoltare il vostro cuore. La direzione da tenere è quella che sentiremo ascoltandoci nel profondo.

 

Ogni grande cambiamento evolutivo passa da una tempesta, ma se ci allineiamo con lo spirito del Guerriero, troviamo il nostro centro, e ascoltiamo la nostra Anima, saremo al sicuro.

 

0 Commenti
Commenti: 0